Home     Contact Us         Log in
Jan 14
Tuesday
Opinion Pieces, Uncategorized @it
David Schneider si ritira dal ruolo di Acharya

Cari amici nella nobile sangha e comunità Shambhala,

Devo dire che dopo seria considerazione, intendo ritirarmi dal ruolo di acharya. Cercando di farlo in maniera adeguata, ho scritto una lettera al Sakyong, visto che è stato la persona che mi ha nominato. Quella lettera, come la decisione, è strettamente personale; non sto suggerendo a nessun altro acharya, e nemmeno a nessun altro nella comunità, di fare qualche cosa di diverso da ciò che il proprio cuore dice loro di fare. La mia lettera al Sakyong ha espresso molta gratitudine. E’ stato un onore servire in questa posizione per molti anni. Poi, gradualmente, non lo è più stato.

Analogamente, voglio ringraziarvi per l’opportunità di essermi potuto dedicare agli insegnamenti e alle pratiche insieme a voi per gli scorsi 23 anni. E’ stato molto toccante,  un sentiero incredibilmente ricco. Non lo avrei scambiato con nessun altro sentiero, benché avrei potuto. Questo non vuol dire che tutto è stato OK. Chiaramente, non tutto è stato OK. Non avremmo fatto l’esperienza di questa potente esplosione sociale, ancora in atto, se tutto fosse stato OK.

Personalmente non ho visto le cose affermate inizialmente contro il Sakyong, ma ho osservato e sono stato parte, di un sistema gerarchico selettivo e insano di privilegio e potere, quello che ha portato molte persone a essere ferite, principalmente donne. Personalmente ho cercato di non causare mai danno, ma sono sicuro che nel corso di questi anni, l’ho fatto. Questo sarà derivato dalla mia stupidità, avidità e concupiscenza. Queste caratteristiche e le azioni sorte da esse, sono fonte di vergogna personale e di conseguenze karmiche. Posso solo sperare di trovare perdono.

Per quanto riguarda gli insegnamenti, ho cercato di restare vicino al materiale d’origine, trasmettendo la saggezza dalle tradizioni buddiste e Shambhala. Dove ho inserito delle opinioni o narrativa personale, e specialmente se ho condotto qualcuno alla deriva dal vero dharma, offro le mie sincere scuse. Ho fiducia che questo possa essere purificato da ulteriore pratica e studio con insegnanti genuini.

Se da un lato voglio bene a molti acharya in quanto individui, ho un sentimento molto diverso riguardo a noi come gruppo. Non siamo mai stati coesi, e non lo siamo nemmeno ora. Lasciando, spero di evitare le politiche interne divisive, raffiche improvvise di email inutili e specialmente tentativi in cui ho anch’io partecipato, ti spingere il nostro gruppo in posizioni riduttive o semplicistiche. Spero di non più pensare se e come il Sakyong risponderà alle nostre preghiere di comunicare; di non più rimuginare su questioni di lealtà o definizioni del nostro ruolo. Voglio riporre il titolo, che non mi sembra abbia futuro, e che esiste nel presente su una base molto dubbiosa, e usare il tempo che mi resta per riflettere su  pensieri più creativi.

Allo stesso tempo, non ho intenzione di andare da nessuna parte. Continuerò a praticare, come ho cercato di fare negli ultimi 49 anni; e se sono invitato a insegnare, dirigere o condurre un programma, cercherò di fare anche questo, coerentemente con le mie abilità e conoscenza.

Buona fortuna e buona lungta a tutti noi!

Nel dharma buddista e Shambhala, sinceramente vostro,

David Schneider

Post Tags: , , ,
Post a Comment



Website Development by Blue Mandala using Wordpress MU.
All content and source Copyright © 1994-2020. Shambhala International (Vajradhatu), Shambhala, Shambhala Meditation Center, Shambhala Training, Shambhala Center and Way of Shambhala are registered service marks of Shambhala USA

Facebook

Get the Facebook Likebox Slider Pro for WordPress
Translate »